Comunicazioni Ufficiali

LA LEGGENDARIA CHARLY GAUL, A LUGLIO SI COMMEMORA IL MITO

Una storia di cuore e di passione. Questa è La Leggendaria Charly Gaul, la gran fondo di Trento, Monte Bondone e Valle dei Laghi in programma nel weekend del 10-12 luglio 2020 prova Regina del circuito Inbici Top Challenge. 

Una storia che, in realtà, sembra un romanzo, scritta - oltre 60 anni fa - sui diciotto chilometri del Monte Bondone (1485 metri di dislivello, 38 tornanti, pendenza media dell’8,9% con punte massime del 17%).

Autore di una delle pagine più epiche del ciclismo mondiale fu lo scalatore Charly Gaul. Avvolto dal nailon e col viso stravolto dal gelo, dopo 242 chilometri di calvario, il piccolo lussemburghese tagliò il traguardo che lo consacrerà, per sempre, nell'olimpo dei grandi dello sport.

Charly Gaul - recitano le cronache dell'epoca - concluse la 21ª tappa del Giro d’Italia (partita da Merano) con otto minuti di vantaggio sul secondo classificato, in uno stato di semi-congelamento. Conquistò con quell'impresa un terno secco: tappa, maglia rosa e Giro d'Italia. E da quel giorno nacque la leggenda eterna dell'Angelo della Montagna.

Ancor oggi il fascino di rivivere quelle storiche gesta ed effettuare la scalata sul ‘massiccio’ trentino è rimasto immutato ed il Monte Bondone tornerà ad essere protagonista con la 15ª edizione de “La Leggendaria Charly Gaul”.

Dalla cronometro in Valle dei Laghi al vintage ciclistico della ciclostorica “La Moserissima” con biciclette ed abbigliamento d’epoca, fino ad arrivare a “La Leggendaria Charly Gaul” e i percorsi ‘mediofondo’ e ‘granfondo’, rispettivamente di 57 km e 2000 metri di dislivello e 141 km e 4000 metri di dislivello, con partenza da Piazza Duomo a Trento.

Si tratta di un tracciato tecnicamente molto impegnativo per ciclisti temprati alla fatica, a loro agio in salita, ma competitivi anche come passisti. Un percorso completo e poliedrico che, in questi primi 15 anni, ha sempre premiato atleti di grande valore.